07 settembre, 2013

Trofie al ragù di coniglio e radicchio rosso

Cucinare è una passione che ho sempre avuto, ricette tramandate da madre in figlia, ricette trovate su internet o su libri o su  riviste ma tutte necessaria- mente rivisitate da me.
Mio padre aveva in fondo al paese una piccola grotte dove allevava conigli, a me piaceva tantissimo prendere in mano i piccoli; avevamo anche un gallinaio con tante galline,  tutti i giorni andavamo a prendere le uova fresche e devo dire che mangiarle o berle non ha mai fatto male a nessuno, c'erano meno regole sanitarie e la roba era molto più genuina.
In casa mia il coniglio si mangiava spesso, fritto, a porchetta a buglione, arrosto morto,e lo usavamo anche per fare dell'ottimo ragù con pomodori freschi.
Oggi ho un pò rivisitato la ricetta , ho preparato uno splendido ragù in bianco con radicchio rosso.
  
Ingredienti:

400 gr di trofie
200 gr. di polpa di coniglio 
2 fette di pancetta
1 cipolla
1 carota
radicchio rosso
vino bianco
sale e pepe

 Preparazione

Tritate la polpa di coniglio, la pancetta, la cipolla e la carota, mette a soffriggere in una padella con olio evo, sale e pepe, quando sarà rosolato sfumare con vino bianco, far asciugare e mettere del radicchio rosso tagliato sottilmente far cuocere per 10 minuti, se necessario unire qualche cucchiaio di acqua di cottura della pasta. Lessate la pasta versatela nel sugo fate saltare e servite.