30 maggio, 2014

Mezze penne alla puttanesca profumata

Questo è un piatto di origini napoletane che  adoro, fresco e saporito  con un nome piuttosto originale.
Il perchè di questo nome ha incuriosito molti  e ci sono tante teorie per la sua origine etimologica, ma quella che più mi piace è:

"una sera  di tanti anni fa, era molto tardi, ai tavoli del locale sedettero un gruppo di amici veramente affamati... io avevo finito tutto, e li avvisai: "Mi dispiace non ho più nulla in cucina, non posso preparavi niente". Ma loro insistettero e mi esortarono dicendo: "Ma dai Sandro, è tardi ed abbiamo fame, dove vuoi che andiamo... facci una puttanata qualsiasi". La "puttanata qualsiasi" che l'eclettico Sandro Petti (che in cucina è un autentico mago) portò in tavola di lì a poco, era proprio un fumante piatto di "Spaghetti alla Puttanesca" (solo che ancora non erano stati battezzati tali)... una pietanza che da quella famosa sera, divenne un must della tradizione culinaria dei ristoranti non solo ischitani, ma addirittura di tutto il mondo.... »
 Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
 
 
Ingredienti:
 
200 gr. di mezze penne
1 scalogno
150 gr. di olive verdi
100 gr. di olive nere
un pugnetto di capperi sotto sale
3 acciughe salate
7/8 podorini maturi
origano fresco
sale e pepe 


Preparazione:

Mettete sul fuoco una ppadella dai bordi alti con lo scalogno e i capperi tritati e le acciughe, fate cuocere per pochi minuti, unire le olive verdi e nere tagliate a rondelle, i pomodorini e lasciate cuocere per 6/7 minuti, sale e pepe, e  se necessario aggiungere qualche cucchiaio di acqua fredda. Lessate le mezze penne e fatele saltare in padella con il sughetto unite delle foglie di origano fresco e servite.
Servite con grana grattugiato. Buon appetito.