25 ottobre, 2014

Tortelli ai funghi finferli o giallerini



In Toscana quando si parla di tortelli si intendono quelli con ricotta e spinaci, diceva sempre la mia mamma,   ma a me piace prepararli con verdure fresche in primavera, ed in autunno con i funghi.
I funghi porcini sono ottimi per questo piatto, ma a mio avviso hanno  un gusto troppo forte, ecco perchè io per prepararli utilizzo i finferli, noi li chiamiamo giallerini o galletti, sono molto più delicati, e credetemi ne vale proprio la pena. Il tocco finale al piatto è dato proprio dal Formaggio svizzero Gruyère.

Con questa ricetta partecipo al contest di
Peperoni e patate in collaborazione con i Formaggi della  Svizzera, in particolare:  l'Emmentaler DOP e Le Gruyère DOP che ho utilizzato per questa ricetta.

Le Gruyère  ha una polpa bianco avorio, il sapore e l'aroma sono delicati ma persistenti, sapore dolce ma piccante  credetemi è  ottimo per preparare sfiziosi antipasti, e raffinate ricette.

L'Emmentaler ha invece un profumo e un  sapore molto delicato e aromatico con un sentore di noci, e  una pasta color avorio tendente al giallo ed è molto versatile nella preparazione di piatti, insomma è il famoso formaggio con i buchi, si quello che da  bambina credevo fosse il cibo preferito dei topolini.

Sono due splendidi prodotti che mi fanno venire in mente  un  prato fiorito,  l'Emmentaler  delicato e gentile mi ricorda la margherita, e le  Gruyère dal profumo persistente e graffiante, una fresia.

Ingredienti: 
per la pasta
200 gr. di farina
2 uova

per il ripieno:
1 patata lessata possibilmente al vapore
300 gr di finferli
1 uovo
una noce di burro
olio evo 
1 spicchio di aglio
60 gr. di gruyère grattugiato a scaglie
timo fresco
 sale e pepe

Lavate i funghi e metteteli in padella con la noce di burro, 1 cucchiaio  di olio evo e aglio tritato,  fate cuocere per 10/15 minuti fino a quando l'acqua di vegetazione sarà evaporata. Tritateli con un coltello, lasciatene da parte  alcuni, metteteli in una ciotola con la patata schiacciata, l'uovo una parte del gruyère sale e pepe, e amalgamate gli ingredienti. Preparate la pasta lasciatela a riposo per almeno 15 minuti,  io ho tagliato con un coppapasta dei cerchi riempiti con l'impasto che ho piegato a mezzaluna. Lessate in acqua bollente, e passateli in padella con i funghi che avete messo fa parte e del timo fresco, cospargete di gruyèere a scaglie . Buon appetito