14 giugno, 2013

Mezze maniche con le cozze al profumo di limone

Oggi girovagando su internet ho trovato una poesia sulle cozze che mi ha fatto sorridere, perchè le rapprentanta proprio bene. Leggetela e spero la penserete come me.
La cozza (di mimma  suraci)


Brutta, sporca, scura scura,

dentro il mar non fa figura.

Ma se è pronta da mangiare,

è davvero un altro affare!

Delle cozze gratinate

ne puoi fare scorpacciate,

La ricetta più apprezzata

è la cozza all’impepata.

Assolute, o all’occasione

con un poco di limone,

queste cozze sono egregie.

Sono come le ciliegie:

una sola ti si strozza,

ma da cozza nasce cozza.

Mangiar cozze non fa male,

se non superi il quintale!
E' vero le cozze non sono belle a colpo d'occhio ma nel piatto è tutta un'altra storia.
Oltre alle cozze ci sono anche molti pesci che il mare ci regala brutti a vedersi come lo scorfano, il rombo,  ma che in cucina deliziano i palati più fini.
Finiamo questa settimana con il profumo del mare, con  mezze maniche alle cozze al profumo di limone, una ricetta veloce e semplice, basta comprare dal pesciaiolo di fiducia cozze fresce e già pulite.























Ingredienti:

300 gr di mezze maniche 
1 Kg. di cozze
1 spicchio di aglio
prezzemolo tritato
vino bianco
la buccia grattugiata di un limone
olioevo frantoio colline del fiora
 
Preparazione:

Mettete al fuoco l'acqua per la pasta e nel frattempo preparate il sughetto, fate aprire le cozze in  una padella con mezzo bicchiere di vino bianco, toglietele dal guscio lasciandone qualcuna per completare il piatto. Lessate la pasta, filtrate l'acqua che hanno rilasciato le cozze e tenetela da parte. In una padella mettete lo spicchio d'aglio con un pò di olio unite un pò di acqua che avete lasciato da parte e mettevi la pasta ancora al dente unite tuttoil  liquido rimasto  e portate la pasta a  cottura, 2 minuti prima di servirla unite le cozze, la buccia grattugiata del limone e prezzemolo tritato e una spolverata di pepe.
Questo è un piatto semplice e veloce che ci ricorda il mare insomma l'estate che finalmente è arrivata, voglia di mare, voglia di ferie, ma per ora il mare è solo nel piatto.
Buon appetito a tutti.