05 gennaio, 2014

Crostini fritti poveri ma buoni

E' proprio vero, la casa nasconde ma non ruba. Questo mi ripete spesso la mia mamma, quando mi lamento di qualcosa che non trovo. Oggi infatti ho finalmente trovato il mio quaderno delle ricette, che avevo cercato per molto tempo. Alcuni anni fa avevo cominciato ad annotare le ricette che spesso qualche amica mi consigliava, oggi usiamo il computer per scrivere e archiviare ma allora usavano carta e penna.
A vederlo non gli si da un centesimo di fiducia, ha perso la copertina  e nelle pagine ingiallite si trova qualche piccola macchiolina che è la dimostrazione del suo uso.
Dal quaderno ho scelto di preparare dei crostini fritti, utilizzando ingredienti poveri, ma vi assicuro buonissimi. Poi  potete sempre provarli e farmi sapere come la pensate.
A guardarli forse sembrano  crostini toscani, ma il sapore è molto diverso.

Ingredienti

6 fegatini di pollo
6 durelli di pollo (stomaco)
1 cipolla
vino bianco 
un pugnetto  di capperi sotto sale
2 uova
1o 2 cucchiai di parmigiano 
il succo di mezzo limone 
latte
farina
sale e pepe
olio di semi per friggere

Preparazione 

In un tegame mettete a soffriggere  nell'olio la cipolla, i fegatini e i durelli con sale e pepe, unite  poi del vino bianco e fatelo asciugare. Macinare l'impasto insieme ai capperi dissalati e continuate la cottura sul fuoco. Tagliate a piccole  fettine il pane, bagnatele nel latte, passatele nella farina, poi nell'uovo sbattuto con un pizzico di sale e friggetele.  Togliete la salsa dal fuoco, unite il parmigiano, il succo di limone, e l'uovo sbattuto che vi è rimasto dalla panatura, mantecate e mettete sul fuoco per qualche secondo. 
Spalmate la crema sui crostini fritti e servite.