24 maggio, 2013

Risotto agli asparagi al profumo di rucola

Bianchi, viola o verdi, sono i re della tavola nel periodo primaverile, anche se si differenziano tra loro per colore hanno le stesse capacità nutrizionali. Gli asparagi sono molto depurativi e diuretici, se non ci sono controindicazioni vale la pena di approfittarne. Vengono consumati crudi tagliati sottilmente con insalate, cotti a vapore o utilizzati per risotti o per condire la pasta. Il loro sapore è molto delicato ed è un peccato che ci siamo solo a primavera. Mi piace anche disporli in un vaso sembra quasi una composizione guardate, li ho sistemati nel mortaio dove si solito preparo il pesto. 
























Esistono anche gli asparagi selvatici che sono molto più sottili ed hanno un sapore molto forte. Nelle zone intorno a Pitigliano piccolo paese della Maremma grossetana in cui io vivo, se la stagione è stata piuttosto piovosa dal 19 marzo festa di San Giuseppe e festa del papà si comincia ad andare a cercarli. Bisogna fare attenzione quando li puliamo bisogna buttare via la parte finale  del gambo che è dura e poi con un pelapatate sbucciare  il resto. Oggi ho preparato un risotto con gli asparagi, molto delicato che ho profumato con un pesto alla rucola.


Ingredienti:

gr. 200 di riso
10 Asparagigi1 scalogno
Un pezzetto di burro
Brodo vegetale
Sale
Salsa rucola e noci

Un mazzetto di rucola
3 noci
Gr.20 di parmigiano
un pizzico di sale

Preparazione:
 Fate sciogliere il burro in un tegame, con lo scalogno tagliato sottilmente e gli asparagi a pezzettoni, far rosolare e unire il riso far tostate per qualche minuto e bagnare con il brodo vegetale, aggiungerene quanto necessario  fino a completa cottura. Il risotto dovrà risultare morbido cioè all'onda e non secco ed asciutto.  Mentre il riso cuoce preparate la salsina, mettete in un mortaio un mazzetto di rucola, i gherigli di noce e cominciate a pestare unire il parmigiano, l'olio un pizzico di sale e far amalgamare bene il tutto. La salsina si può preparare anche con un frullatore per velocizzare i tempi. Servite il risotto con sopra qualche cucchiaio di salsina, spolverizzate di parmigiano grattugiato e mangiate, buon appetito.


Questa salsina la utilizzo spesso per condire del buon lesso, la metto sopra alle verdure grigliate, ai pomodori, ed è buona anche sul pane tostato, come antipasto.