23 maggio, 2013

Trofie alla povera


Oggi ho cucinato le trofie alla povera , gli ingredienti li ho trovati in frigorifero e in dispensa senza spendere nemmeno un centesimo,  ingredienti semplici, poveri ma che alla fine danno dei grandissimi risultati.
La cucina è un’arte, basta riuscire a dosare i sapori tra di loro in maniera semplice.
Le nostre nonne e i nostri genitori sono vissuti nel dopoguerra ed hanno imparato ad utilizzare prodotti semplici, in cucina preparavano  la carne soltanto la domenica, durante la settimana mettevano in tavola i prodotti della terra da loro coltivata cereali, verdure.
Come in ogni dispensa nella mia non mancano mai le patate le  cipolle, in frigo tengo sempre un pezzetto di pancetta, qualche pomodoro o della passata  e neri miei barattolino ho tutte le spezie che raccolgo durante l’estate tra cui il finocchietto. Unendo questi ingredienti il risultato è stato una pasta   colorata e  molto profumata
 

















Ingredienti:
gr. 300 di trofie
2 patate grandi
2 cipollotti 
2 pomodori da insalata
finocchio
sale e pepe

Preparazione:
 
Sbucciate le patate e tagliatele a piccoli pezzettini e mettetele a rosolare nell'olio, appena saranno rosolate mettete  il cipollotto tagliatiato non molto sottile, e la pancetta, far rosolare, un pizzico di finocchio sale e pepe. Tagliate a piccoli pezzettini i pomodori da insalata, sale e pepe e un pizzico di finocchio. Lessate la pasta e metterla in padella con il sughetto unire i pomodori e voilà è pronta. Per guarnire il piatto far dorare in una padellina alcune fette di pancetta che metterete sopra.